i migliori conti deposito
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

I migliori conto deposito: come trovarli, come attivarli

Un conto deposito è un tipo di investimento particolarmente gradito.

Questo tipo di soluzione permette infatti di evitare spese e rischi; si tratta di depositare parte del proprio capitale in un conto, senza toccarlo nel corso del tempo, ottenendo così una buona percentuale di interessi.

In un momento storico in cui avere dei fondi disponibili sul proprio conto corrente può costare caro, trovare i migliori conto deposito presenti sul mercato può essere un’ottima idea per risparmiare, anzi per guadagnare, senza correre alcun rischio.

Quanto si guadagna

Visto che si tratta di un investimento, ovviamente l’elemento interessi è quello fondamentale per discriminare tra i migliori conto deposito proposti dalle varie banche operanti in Italia.

Conviene però ricordare che spesso la cifra dichiarata dalla banca è quella lorda, cui è necessario togliere le eventuali spese e la tassazione.

Meglio quindi verificare l’effettivo interesse netto che si può ottenere da un conto deposito. Inoltre è fondamentale verificare l’ammontare delle spese eventualmente presenti.

Le offerte delle varie banche possono infatti differenziarsi molto sotto questo punto di vista.

Alcune offrono conti deposito a zero spese, impegnandosi anche a saldare l’imposta di bollo per il cliente; in altri casi invece esistono spese annuali, da sommare all’imposta di bollo prevista dalla legge.

Il conto deposito vincolato

Esistono due fondamentali tipologie di conto deposito: vincolato o non vincolato.

Il secondo caso è quello che presenta meno restrizioni, nel senso che il cliente ha la possibilità di versare quanto desidera sul conto deposito, avendo poi la libertà di prelevare qualsiasi ammontare quando ne ha la necessità, senza penali di alcun genere.

Il calcolo degli interessi sarà effettuato solo per i giorni effettivi di disponibilità dei fondi sul conto.

I conti vincolati invece contengono nel contratto l’obbligo a non toccare i propri fondi per un determinato periodo di tempo, che può essere anche solo di alcuni mesi.

In caso di prelievo il cliente perde l’intero ammontare degli interessi maturati fino ad allora. Da segnalare però il fatto che un conto vincolato consente di ottenere interessi molto maggiori rispetto a un conto non vincolato.

Come aprire un conto deposito

Un qualsiasi conto deposito può essere aperto recandosi presso lo sportello di una qualsiasi filiale bancaria.

I migliori conto deposito si possono però attivare anche online, approfittando di pratici moduli, da compilare direttamente dalla tastiera del computer.

Questo permette di visionare i contratti con tutta calma, alla scrivania di casa, prendendosi tutto il tempo necessario a verificare ogni singola clausola.

Per attivare un conto deposito online è sufficiente accedere al sito della banca prescelta e compilare la modulistica presente. Si dovranno infatti fornire alla banca le proprie credenziali, come ad esempio il codice fiscale e i dati anagrafici utili per il riconoscimento.

I documenti dovranno essere disponibili in formato digitale, in modo da poterli caricare sul server sicuro proposto dalla banca.

Oltre a questo è necessario indicare anche le coordinate bancarie di un conto corrente d’appoggio, che sarà poi usato per fare versamenti sul conto deposito, o anche per prelevare le cifre desiderate.

Dicci la tua su questo articolo:

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...

Hai trovato l’articolo interessante? Condividilo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
FACEBOOK
Condividi su twitter
TWITTER
Condividi su linkedin
LINKEDIN
Condividi su whatsapp
WHATSAPP
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
LASCIA UN COMMENTO