Cometa Fondo Pensione
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Fondo Cometa: Rendimento, Funzionamento e Riscatto [Guida Completa]

Fondo Cometa è la pensione integrativa per tutti i lavoratori a contratto metalmeccanico

È possible aderire a questo specifico fondo di previdenza integrativa con una formula volontaria: nessuno è obbligato ad aderirvi. 

Nel corso della nostra guida di oggi analizzeremo anticipi, estinzioni, riscatti e costi del Fondo Cometa, così potrai in autonomia decidere se sia il caso o meno di aderire. 

Che cos’è il Fondo Cometa?

Il Fondo Cometa è un fondo previdenziale integrativo al quale possono partecipare volontariamente tutti i dipendenti inquadrati con contratto metalmeccanico

Si può scegliere tra quattro diversi profili, che si caratterizzano per un diverso profilo di rischio e dunque per prospettive di guadagno diverse. 

Più avanti vedremo quali sono le diverse gestioni, con pro e contro di ciascuna soluzione. 

Anticipo Fondo Cometa: la guida completa

È possibile chiedere l’anticipo di quanto maturato con il Fondo Cometa in questi casi: 

  • Acquisto della prima casa (si può richiedere il 75% di quanto maturato, a patto che siano trascorsi almeno 8 anni)
  • Spese mediche rilevanti (per il 75% del totale maturato)
  • Altre esigenze (devono essere trascorsi almeno 8 anni e si può ottenere solo il 30% della posizione).

Riscatto Fondo Cometa: cosa c’è da sapere

È possibile chiedere il riscatto nei seguenti casi: 

  • Dimissioni
  • Licenziamento
  • Nomina a dirigente
  • Cambio di contratto (e dunque di comparto)
  • Invalidità permanente
  • Disoccupazione per un periodo che superi i 4 anni
  • Pensionamento sopraggiunto
  • Morte dell’assicurato

Per chi vuole richiedere il 100% di quanto è stato versato e poi maturato.

  • Per la disoccupazione tra i 12 e i 48 mesi
  • Per la mobilità o la cassa intregrazione

Può essere invece richiesto il 50% di quanto maturato.

I 5 diversi “fondi pensionistici” di Cometa

Cometa gestisce ad oggi 5 diversi fondi, ai quali puoi aderire volontariamente. Puoi anche decidere di passare da un fondo all’altro, una volta ogni anno, prima di Novembre. 

I fondi sono: 

  1. Monetario Plus: utilizza bond, mercato monetario, OICR (per un massimo del 10%). Gli strumenti devono avere rating minimo BB+;
  2. Sicurezza 2015: obbligazioni a rischio controllato. Rating minimo BB+;
  3. Sicurezza: con garanzia di rendimento minimo;
  4. Reddito: titolo di debito, liquidità, titoli azionari, OICR al massimo al 20%, futures e derivati; si tratta del più rischioso tra le gestioni di Fondo Cometa;
  5. Crescita: come Reddito, ma con OICR fino al 30%. A seconda degli OICR scelti dalla gestione, si può avere un profilo di rischio maggiormente rischioso o meno;

Come contattare il Fondo Cometa

Fondo Cometa può essere raggiunto su: 

  • Sito internet: cometafondo.it
  • Telefono: 0422/1745973
  • mail: segreteria@pec.cometafondo.it

Quanto costa e chi paga

Il fondo Cometa ha i seguenti costi: 

  • 5,16 € versati dal dipendente e la stessa somma a carico del datore di lavoro per l’adesione
  • 16,00 € per la quota annuale
  • Costi di gestione variabili, dallo 0,03% al 0,29% annuo per la gestione del fondo
  • Per l’anticipo: 20 euro
  • per il trasferimento: 20 euro
  • Riscatto per decesso: 10 euro per ogni bonifico
  • Cambio comparto: gratuito per la prima volta, 10 euro per tutti gli altri cambi

I costi possono essere considerati come bassi rispetto alle altre forme di gestione attiva. Si tratta pur sempre di un fondo nato senza scopi di lucro e che utilizza i suoi profitti esclusivamente per la gestione del fondo. 

La contribuzione del Fondo Cometa

Nel Fondo Cometa finiscono: 

  1. TFR, al 100% se l’occupazione è post 1993, dal 40% al 100% a scelta se la prima occupazione è dal 1993;
  2. SI può scegliere anche di versare volontariamente, per una qualunque somma, sia da parte del dipendente che del datore di lavoro;

Cosa offre in termini economici il Fondo Cometa?


Il fondo Cometa offre: 

  1. Rendita vitalizia immediata: che viene pagata per tutto il periodo di pensionamento, fino alla morte del soggetto;
  2. Certa per 5 o 10 anni e poi vitalizia: si paga all’aderente o ai beneficiari per 5 o 10 anni. Se dovesse risultare ancora vivo, si trasformerebbe in vitalizia;
  3. Reversibile: la rendita viene invece pagata prima all’aderente, poi al beneficiario disegnato;
  4. Con restituzione del montante: si paga all’aderente una somma vitalizia finché rimane in vita. Il capitale residuo viene poi versato agli eredi;
  5. Vitalizia LTC: si paga una rendita vitalizia all’aderente, che poi si raddoppia nel caso in cui non dovesse essere più autosufficiente;
  6. Con capitale al 50%: il capitale in questo caso viene versato al 50% immediatamente alla pensione, e il resto andrà a formare la rendita vitalizia.

Conviene il Fondo Cometa?

Si tratta del più grande Fondo Italiano, in quanto appunto gestisce una parte enorme dei TFR del settore più affollato a livello lavorativo. 

Questo però non deve essere indice di bontà del prodotto: se senti che i profili offerti dal Fondo Cometa dovessero essere inadeguati alle tue esigenze, hai completa autonomia nello scegliere un diverso fondo.

Dicci la tua su questo articolo:

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...

Hai trovato l’articolo interessante? Condividilo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
FACEBOOK
Condividi su twitter
TWITTER
Condividi su linkedin
LINKEDIN
Condividi su whatsapp
WHATSAPP
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
LASCIA UN COMMENTO